Alopecia: cos’è, cause e rimedi

Cos’è l’alopecia?

L’alopecia è la patologia che causa la diminuzione di qualità e quantità di peli, come sopracciglia e barba, e capelli in una o più zone della testa, sino ad arrivare alla totale scomparsa. Il termine alopecia viene dal greco alópex che significa volpe, animale che perde appunto il pelo a chiazze. Possiamo definirla come il termine medico della calvizie, che può essere causata dall’età che avanza, da fattori ereditari o da cause esterne come lo stress o disturbi ormonali. Perdita dei capelli, capelli fragili e sfibrati sono quindi le conseguenze dell’alopecia, definita una condizione dermatologica a cui non sempre esiste rimedio.

I 4 principali tipi di alopecia

Secondo gli esperti esistono diversi tipi di alopecia, può essere ereditaria o acquisita, cicatriziale o non cicatriziale. L’alopecia cicatriziale ereditaria è fortunatamente molto più rara di quella acquisita, che può essere causata da traumi fisici, chimici o patologie come ad esempio quelle autoimmuni e tumorali. La più conosciuta forma di alopecia è quella androgenetica, di tipo non cicatriziale acquisita, che colpisce principalmente gli uomini e le donne che hanno raggiunto la menopausa. È causata da un eccesso di DHT (didlrotestosterone), un ormone nocivo per il follicolo pilifero, e si manifesta con la perdita dei capelli nelle aree frontali e superiori della testa. Anch’essa di tipo non cicatriziale acquisita, l’alopecia areata, caratterizzata appunto dalla perdita di capelli o peli in specifiche zone, creando delle chiazze tondeggianti completamente scoperte. Un terzo tipo di alopecia molto diffusa è quella chiamata telogen effluvium, si tratta di una massiccia caduta dei capelli, senza però creare delle vere e proprie chiazze, è solitamente cronica o acuta. Infine, l’anagen effluvium è invece caratterizzata dalla riduzione dell’attività proliferativa causando così la caduta rapida dei capelli con mancata ricrescita, tipica in individui che hanno affrontato cicli di chemioterapia o radioterapia, considerata di tipo cicatriziale acquisito.

Cause dell’alopecia

Come detto in precedenza, le cause dell’alopecia sono differenti, e variano in base alla tipologia che ci verrà diagnosticata. Vediamo insieme i principali fattori che possono causare la perdita di peli e capelli:

  • fattori ereditari e predisposizione genetica
  • Presenza eccessiva di DHT
  • stress
  • malattie autoimmuni
  • assunzione di farmaci, come ad esempio antitiroidei o terapie ormonali
  • trattamenti aggressivi ai capelli
  • esposizione a sostanze tossiche
  • carenze nutrizionali

Rimedi e cure

Differenti cause e tipi di alopecia richiedono appunto differenti trattamenti. Nella maggior parte dei casi si necessita di una diagnosi medica prima di procedere con qualsiasi tipo di trattamento. Nel caso dell’alopecia cicatriziale purtroppo non esiste nessun rimedio. Quando si soffre di alopecia cicatriziale infatti, i follicoli piliferi vengono completamente distrutti, rendendo impossibile la ricrescita dei capelli. Non esiste quindi cura, ma si può ovviamente ricorrere al trapianto.

Ci sono vari rimedi naturali per contrastare l’alopecia e favorire la crescita dei capelli, come lo zenzero, l’olio d’oliva, oli essenziali come quello di timo, di lavanda o di rosmarino. Un’alimentazione corretta è senza dubbio indispensabile, prediligere quindi alimenti ricchi di taurina e polifenoli. Esistono inoltre in commercio vari prodotti, lozioni e farmaci in grado di ostacolare questa patologia. È altamente consigliato consultare il proprio medico prima di assumere qualsiasi prodotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *